News archive 21/02/2020

LA RIVINCITA DELLE PICCOLE

Nella Coppa Onlus le squadre di II Divisione stanno ben figurando

Valerio Tubercolo-

La particolare formula della Coppa Onlus permette alle squadre di II Divisione (qualificate per la competizione), di accedere alla fase a gironi e misurarsi con una realtà differente, all'apparenza più grande. Le compagini di I Divisione, quindi, dovrebbero avere un altro ritmo, un altro passo, un'altra qualità: ma non sempre è così.

Nelle 9 partite giocate in questa settimana, infatti, le "piccole" hanno raccolto 7 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta: numeri impressionanti che, da un lato, fanno bene al calcio e dall'altro fanno riflettere. C'è più demerito delle "grandi" o merito delle "piccole? E' più un problema di fisico o di testa?

Sicuramente le varie Rozzangeles, Ac Tua, Athos e Virtus Mandella vivono quest'esperienza con una marcia in più, considerando che la Coppa Onlus è l'unica competizione che le coinvolge, oltre al Campionato. Le squadre di I Divisione, invece, focalizzano la maggior parte delle loro energie nelle partite del Trofeo degli Atenei o della Coppa delle Università, spesso sottovalutando le avversarie e ribaltando, poi, i pronostici della vigilia.

Intensità, continua ricerca degli smarcamenti, attacco alla profondità: Rozzangeles è la squadra, in questo momento, più in forma di tutto il CUN. I ragazzi in viola hanno stravinto la Lega Calcio Politecnico e, al momento, sono in testa nel Girone D della Coppa Onlus con squadre del calibro di Cambusa 2.0 e Cizeta FC (ancora da affrontare). Le prossime due partite diranno tanto sul futuro (anche a lungo termine) di questa squadra.

Anche FC Athos sta facendo molto bene: le Red Eagles, dopo la sconfitta all'esordio contro I Ragazzi del Lago, hanno battuto Pecora Matta ed addirittura Roma Capoccia e proveranno a giocarsi il passaggio del turno contro una corazzata come l'FC Arrowsticino, rullo compressore delle Altre Leghe CUN con 24 punti raccolti in 8 gare.

Virtus Mandella ha cominciato "ufficialmente" la sua avventura in questa Competizione soltanto questa settimana, riuscendo a strappare un punto preziosissimo ai Milanesi Smog, gli ultimi vincitori della Coppa delle Università per intenderci. In classifica, però, i punti sono 4 perchè la prima è stata vinta a tavolino contro Scrotone, nella seconda giornata, invece, i rossoblù riposavano: il sogno è ancora vivo!

Un'altra bella sorpresa è rappresentata dall'AC TUA che, dopo aver sofferto (e non poco) nel play-off contro i Patellani Street, ha avuto accesso alla fase ai gironi della Coppa ed ha stupito tutti battendo 4-2 La Banda de Porta Romana all'esordio, e 0-2 Pantherbros FC nell'ultimo turno: punteggio pieno e ali sotto i piedi grazie al riposo già effettuato alla seconda giornata.

Perchè questo crollo da parte di corazzate che hanno dominato nelle loro Leghe? Sarà una squadra della II Divisione a vincere la Coppa Onlus?

Dal 2 Marzo, si ricomincia!