News archive 24/02/2021

FINO ALLA FINE, PRIMA TAPPA: ARROWSTICINO-GOLDEN BOYS 3-2

Il viaggio nelle migliori rimonte del Campionato Universitario comincia dal girone Altre Leghe Cun

Le partite che più facilmente passano alla storia, oltre naturalmente alle finali, sono certamente quelle caratterizzate dalle "Remuntade", come le chiamerebbero in Spagna e in particolare in Catalogna. Sfide che sembrano ormai decise e irrecuperabili e che invece, proprio negli ultimi minuti, vengono clamorosamente ribaltate. L'obiettivo di "Fino alla fine" è proprio ripercorrere le più importanti rimonte delle competizioni Cun (Campionato Universitario, Football Clan e Serie i) nella stagione 2019/2020, quella che purtroppo ancora non riesce a trovare la sua naturale conclusione.

La prima tappa relativa al Campionato Universitario ci porta nel girone Altre Leghe Cun. 16 gennaio 2020, Sant'Ambrogio Palace: è la sesta giornata della Regular Season e Arrowsticino si presenta alla sfida contro Golden Boys forte delle cinque vittorie in altrettante partite, mentre i biancoverdi, che avevano già effettuato il turno di riposo, arrivavano al match con 9 punti, frutto di tre vittorie (contro Naba, Scrotone e La Strada) ed una sconfitta (pesante 1-7 contro Partizan Degrado). Il primo tempo sembra stregato per i gialloblù, che creano tanto (colpendo una traversa con Marozzi) ma senza segnare. I biancoverdi con forte idendità calabrese, invece, sono attenti in difesa e, quando possono, ripartono per cercare di far male alla capolista. Dopo 20 minuti, però, il risultato è ancora fermo sullo 0-0.

Il copione cambia nella ripresa: Golden Boys si dimostra cinica e passa subito grazie a Cristaudo, raddoppiando poi con il numero 10 Gigliotti. Arrowsticino sembra al tappeto, abbozza una reazione ma si vede anche annullare un gol a Di Crescenzo. I gialloblù accorciano le distanze con Daniele Berardi, che trova la rete dell'1-2 con una grande azione personale chiusa con il mancino sul secondo palo. Gli ultimi minuti sono l'ennesima prova della bellezza del calcio, sport in cui non è finita, appunto, "fino alla fine": Golden Boys si divora il gol per chiudere il match fallendo un clamoroso due contro uno con Tavella che, servito da Gigliotti, attende troppo e si fa recuperare da Stefano Berardi. Il portiere rimette subito per Piccioni, che se ne va sulla sinistra e mette dentro per Di Crescenzo, bravo a prendere in controtempo Costanzo e firmare il 2-2.

La partita sembrerebbe aver già regalato abbastanza emozioni, ma all'ultimo pallone disponibile, Piccioni batte perfettamente un calcio d'angolo servendo un morbido pallone per Di Renzo, che di testa non può non segnare il gol del 3-2. Un'incredibile vittoria in rimonta per Arrowsticino, che fa un ulteriore passo verso il primo posto nelle Altre Leghe Cun.

Intervistando il protagonista del gol del 3-2, Alessandro Di Renzo è tornato su quella clamorosa partita. "Riguardando gli highlights, nel primo tempo avevamo creato tante occasioni ma ci era mancato quel pizzico di cattiveria per sbloccarla. Poi ti trovi sotto e pensi che possa finire male la giornata, ma non abbiamo mollato di un centimetro e siamo riusciti a portarla a casa. Il colpo di testa? In quei momenti vai un po' a istinto, diciamo che Piccioni ha messo una grande palla e io mi sono trovato lì e ho fatto tutto il possibile per metterla dentro. In quella situazione non si seguono troppo gli schemi. Il gol annullato ci ha dato la spinta decisiva per provarci con tutte le nostre forze per ottenere prima il pareggio, poi la vittoria. Per come era andata la partita, neanche il pareggio sarebbe stato giusto se contiamo le occasioni create. Abbiamo detto "Anche se manca poco proviamoci perché nel calcio non si sa mai". Può succedere che si viene premiati per gli sforzi fatti, come nel nostro caso. Abbiamo messo la palla al centro provando a vincere la partita e ci siamo riusciti".

Qui potete rivedere gli highlights di quell'incredibile partita: