PRIMA DIVISIONE
7 a side football - Male
   Mon 21 November '22 - 8:10 PM - 1st MATCH DAY
   S. Ambrogio Palace - A
Line-ups
Comments
Notes
Buona gara a livello difensivo, nel primo tempo le sue sgroppate mettono in difficoltà gli avversari.
6.5
Assolutamente incolpevole sui due gol, è attento e preciso nel resto delle occasioni.
6.5
Supporta entrambe le fasi con dedizione, ma non riesce a farsi notare particolarmente.
6
Combattivo e voglioso, purtroppo gioca a sprazzi a causa di una condizione fisica non ottimale.
6
Grinta, corsa e fisico a servizio della squadra, si crea anche un paio di occasioni: alla seconda punisce gli avversari.
7
Lotta in mezzo al campo, non riesce ad incidere, ma è prezioso a livello fisico.
6
Uno dei più pericolosi e propositivi, non riesce però a fare male davvero là davanti. Gli manca solo il gol.
6.5
Fisicamente impressionante, paura di niente e nessuno, un guerriero prestato all'attacco: sfiora un gol di tacco da urlo.
6.5
Veloce e concreto, l'ultimo a mollare, rimane sempre dentro la partita. Il suo guizzo sul 2-2 purtroppo per lui non porta punti.
7
 
Sostituisce Galletti egregiamente, sui gol non può nulla, para tutto il resto.
6.5
Uno dei più lucidi nel primo tempo, si perde durante la ripresa, ma all'ultimo secondo si ricorda di essere uno dei tiratori più forti della storia del Cun: palla nel sette e tre punti a casa.
7
Prima dietro, poi davanti, come sempre preziosissimo, meno efficace in fase offensiva di altre volte.
6.5
Davvero una bella gara la sua, corre come un matto, lotta su ogni pallone: prestazione maiuscola in fase difensiva.
7
Rientra dopo tanto tempo, ha una voglia matta di fare bene e si vede: sfiora addirittura il gol.
6.5
Qualche guizzo in fascia e poco altro, supporta la squadra, ma si nota poco.
6
La solita spina nel fianco degli avversari, però troppo impreciso sotto porta. Si rifarà.
6
Bella gara in mezzo al campo, cerca di mettere ordine e innesca molto i compagni. Super promosso.
7
x2  
Il capitano nella ripresa sale in cattedra: due gol bellissimi che trascinano i suoi. In più davanti non sbaglia mai, nè una sponda, nè una scelta. In attesa di Derai è lui l'MVP.
8
Buona gara a livello difensivo, nel primo tempo le sue sgroppate mettono in difficoltà gli avversari.
6.5
Assolutamente incolpevole sui due gol, è attento e preciso nel resto delle occasioni.
6.5
Supporta entrambe le fasi con dedizione, ma non riesce a farsi notare particolarmente.
6
Combattivo e voglioso, purtroppo gioca a sprazzi a causa di una condizione fisica non ottimale.
6
Grinta, corsa e fisico a servizio della squadra, si crea anche un paio di occasioni: alla seconda punisce gli avversari.
7
Lotta in mezzo al campo, non riesce ad incidere, ma è prezioso a livello fisico.
6
Uno dei più pericolosi e propositivi, non riesce però a fare male davvero là davanti. Gli manca solo il gol.
6.5
Fisicamente impressionante, paura di niente e nessuno, un guerriero prestato all'attacco: sfiora un gol di tacco da urlo.
6.5
Veloce e concreto, l'ultimo a mollare, rimane sempre dentro la partita. Il suo guizzo sul 2-2 purtroppo per lui non porta punti.
7
 
Sostituisce Galletti egregiamente, sui gol non può nulla, para tutto il resto.
6.5
Uno dei più lucidi nel primo tempo, si perde durante la ripresa, ma all'ultimo secondo si ricorda di essere uno dei tiratori più forti della storia del Cun: palla nel sette e tre punti a casa.
7
Prima dietro, poi davanti, come sempre preziosissimo, meno efficace in fase offensiva di altre volte.
6.5
Davvero una bella gara la sua, corre come un matto, lotta su ogni pallone: prestazione maiuscola in fase difensiva.
7
Rientra dopo tanto tempo, ha una voglia matta di fare bene e si vede: sfiora addirittura il gol.
6.5
Qualche guizzo in fascia e poco altro, supporta la squadra, ma si nota poco.
6
La solita spina nel fianco degli avversari, però troppo impreciso sotto porta. Si rifarà.
6
Bella gara in mezzo al campo, cerca di mettere ordine e innesca molto i compagni. Super promosso.
7
x2  
Il capitano nella ripresa sale in cattedra: due gol bellissimi che trascinano i suoi. In più davanti non sbaglia mai, nè una sponda, nè una scelta. In attesa di Derai è lui l'MVP.
8
BIAGINI ALL'ULTIMO RESPIRO, I CAMPIONI PASSANO SU PINGU 2.0 - Riccardo Garbarino -

As Ensio stende per 3-2 Pingu 2.0 all'ultimo assalto grazie al magico destro dalla distanza di Elio Biagini e si portano a casa i primi tre punti della stagione, grossa occasione persa per i ragazzi in viola. La gara è stata equilibrata, Pingu si fa preferire nella prima frazione, soprattutto nella prima parte dove collezionano diverse occasioni per passare senza riuscirci. As Ensio si sveglia piano piano, già nel finale di primo tempo Somaschini e Dipace sfiorano il vantaggio. Ancora più ghiotta la chance di Dipace in apertura di ripresa: il numero 11 da pochi passi mette fuori una respinta corta di Lella. E' comunque il preludio al vantaggio giallonero: Fausti pesca Campagnoli al limite che di sinistro al volo infila in buca d'angolo per l'1-0. La reazione dei ragazzi in viola arriva veemente: break di Rebecchini centrale e destro potente che batte Arzilli per il pari. Campagnoli non ci sta e replica: stavolta il suo sinistro è rasoterra, ma l'esito è lo stesso, palla nell'angolo per il 2-1. Pingu reagisce ancora, ma sembra non farcela e invece a due dalla fine arriva il nuovo pari: bella fuga di Rapisarda a destra, tiro-cross, Borromeo non tocca e inganna Arzilli con la palla che termina nell'angolino. Pingu è rinvigorita, As Ensio sembra accontentarsi del pari, ma non Biagini: il 52 fa un passo oltre il centrocampo e scaraventa il pallone sotto l'incrocio dei pali con il suo proverbiale destro. E' il 3-2 che vale tre punti: i campioni partono bene, Pingu si mangia le mani e resta al palo.