Archivio news 17/05/2018

LA COPPA PENTAGONO HA IL SUO RE

Primo titolo dell’anno all’F.C. Orticas

C’è stato tutto ciò che si può chiedere ad una partita di calcio che si rispetti nella finale di Coppa Pentagono tra Orticas e Milanesi Smog.

I neroverdi hanno replicato la partita che li ha visti staccare il pass per l’Arena Civica: sacrificio, compattezza in difesa e killer instinct nella metà campo avversaria, con un protagonista ritovato.

La doppietta di Napoli arrivata con un calcio di rigore sacrosanto conquistato allo scadere, porta il primo titolo della stagione nella bacheca dell’F.C. Orticas, che hanno faticato più del previsto contro Bianchi e i suoi Milanesi Smog.

Il numero 8, tra i migliori in questa stagione, si conferma una mina vagante durante tutti i quaranta minuti, ma una sola rete non basta a fermare l’ambizione degli avversari.

Due filosofie diverse, due stili di gioco che differiscono per molti aspetti. Questo e molto più è stata la finale di Coppa Pentagono. La partita vive di alti e bassi, ma la sensazione che il gol possa arrivare da un momento all’altro aleggia per tutta la durata del match.

Quando ormai tutti sembrano aspettare solo la lotteria dei rigori, Napoli si traveste da Bianchi: sguscia via a un avversario, si calamita il pallone al piede e si fa buttare giù in area di rigore. Dagli undici metri il diez è implacabile e porta a casa il titolo di MVP della Finale.

Delusione da una parte, gioia dall’altra. Il calcio a due facce è fatto di vinti e vincitori, ma sul campo, per quanto ci riguarda, hanno vinto ancora una volta lo sport e la bellezza di questi duelli che speriamo di ammirare ancora, inseguendo quella “dannata” palla rotonda.